Quartiere Formazione e Università

Per essere competitivi (nella miglior accezione del termine) sul Mercato del Lavoro, occorre avere abitità, competenze, conoscenze e, se possibile, talenti. Per acquisire queste cose ( a parte i talenti) occorre formarsi. Esistono varie modalità per fare questo. Gli studi Universitari e la Formazione Professionale sono sicuramente i più necessari. Gli Atenei dipendono dal MIUR (Ministero dell'Istruzione, dell'Universita e della Ricerca). Le Regioni e le Provincie invece hanno la delega all'Orientamento e alla Formazione Professionale. Se avete ancora presente la Banca dati dell'ISFOL, con le sue 800 professioni emergenti, potreste incrociare le abilità che già avete, con la professione che vi piacerebbe svolgere. Nella Banca dati c'è anche il riferimento al tipo di formazione da svolgere, per arrivare al vostro obiettivo. Per trovare il Corso di Studio che fa per voi potete consultare questo Sito legato al MIUR https://www.universitaly.it/, . Per le agevolazioni agli studenti (comprese le Borse di Studio), vi conviene consultare (su internet o altrove) le Aziende regionali di Diritto allo Studio (per esempio L'Emilia Romagna ha ER-GO). Segnalo, per completezza, il Prestito d'Onore agli studenti (per pagarsi l'Università). E' una convenzione tra Università e Banche (soprattutto Unicredit) per concedere un prestito di 5-6 mila euro l'anno (senza garanzie) fino alla fine del ciclo formativo.

Per trovare percorsi formativi, legati alla Formazione Professionale, nel vostro territorio, potete consultare l'Informagiovani a voi più vicino. Troverete gli elenchi dei Centri di Formazione Professionale convenzionati con la vostra Regione e i bandi di Corsi in programmazione per quest'anno. Inoltre, dovete sapere che ogni Associazione di Categoria ha un suo proprio Ente di Formazione, per settore merceologico di appartenenza. Nella pagina Associazioni di Categoria, occorrerà cercare la città a voi più vicina (ogni Portale ha l'elenco) e vedere se ci sono offerte formative in programma.